Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Uruguay - C'e' anche l'Italia al "Teatro para el fin del mondo"

Data:

03/12/2015


Uruguay - C'e' anche l'Italia al

C'era anche l'Italia alla prima edizione del Festival "Teatro para el fin del mondo" a Montevideo. L'evento, che si tenuto tra il 26 e il 30 novembre, e' nato da una analoga esperienza in Messico e ha avuto come obiettivo portare il teatro contemporaneo di denuncia nelle periferie urbane disagiate del continente latinoamericano. Per il nostro paese si e' esibita la compagnia teatrale 'Instabili vaganti' di Bologna, grazie alla collaborazione con la Regione Emilia-Romagna e con l'Istituto italiano di cultura (Iic) nella capitale uruguayana. La partecipazione fa anche parte degli eventi per l'Anno dell'Italia in America Latina.

"Teatro para el fin del mondo"

La compagnia ha tenuto un laboratorio teatrale su recitazione ed espressione corporea e il 27 novembre ha presentato il pluripremiato spettacolo "Made in Ilva, l'eremita contemporaneo" (Nomination al Fringe Festival di Edimburgo 2014): una composizione drammaturgica originale basata sugli scritti e le testimonianze degli operai dell'Ilva di Taranto intervistati dalla compagnia. Lo spettacolo si e' svolto negli impianti industriali dismessi del Polo Tecnologico e Industriale del Cerro, alla periferia di Montevideo e ha riscosso notevole successo sia in termini di pubblico sia di eco sui media locali. La scelta di tenere lo spettacolo al Cerro, peraltro, non e' stata casuale. Le politiche culturali locali a Montevideo, infatti, sono fortemente indirizzate al coinvolgimento nell'attivita' culturale delle zone piu' disagiate della citta'


21759
 Valuta questo sito