Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Comunicato

Data:

26/06/2006


Comunicato

Profonda preoccupazione sull'episodio avvenuto ieri al valico di confine di Kerem Shalom che ha portato all'uccisione di quattro persone ed al rapimento del Caporale dell'Esercito israeliano, Ghilad Shalit, è stata espressa oggi dal Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Esteri Massimo D'Alema nel corso di una conversazione telefonica con il Presidente dell'Autorità Nazionale Palestinese Abu Mazen.

"Ci attendiamo - ha osservato il Ministro D'Alema - che la situazione non assuma contorni che pregiudichino in maniera irreversibile gli sforzi della comunità internazionale per ricondurre Israeliani e Palestinesi alla ripresa dei negoziati di pace".

Il Ministro D'Alema ha anche espresso al Presidente Abu Mazen la viva aspettativa italiana affinché da parte palestinese venga fatto tutto il possibile per l'immediato rilascio dell'ostaggio.

Del contenuto della conversazione sono stati informati il Primo Ministro Israeliano Ehud Olmert ed il Ministro degli Esteri Tzipi Livni nel quadro di un'iniziativa che la Farnesina ha avviato sin da ieri con il Governo israeliano e con il Presidente dell'Autorità Nazionale Palestinese.


Luogo:

Roma

2634
 Valuta questo sito