Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Comunicato

Data:

24/04/2007


Comunicato

Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Esteri Massimo D’Alema ha incontrato oggi alla Farnesina il Presidente dell’Autorità Nazionale Palestinese, Mahmoud Abbas, con il quale ha discusso degli sviluppi della questione israelo-palestinese a seguito della formazione del nuovo Governo di Unità Nazionale.

Il Ministro D’Alema ha ricordato che il nuovo governo palestinese viene considerato, anche in seno all’Unione Europea, come un’importante novità per favorire la ripresa del Processo di Pace in Medio Oriente. Il Ministro ha al contempo sottolineato che l’azione del nuovo Esecutivo deve essere volta ad aderire pienamente ai tre principi indicati dal Quartetto, in particolare per quanto attiene alla richiesta del riconoscimento esplicito di Israele.

Si tratta - ha continuato D’Alema - di un’opportunità che bisogna cogliere anche per attuare da subito misure atte ad accrescere la reciproca fiducia. In particolare il Ministro ha fatto riferimento agli effetti positivi che sarebbero prodotti dalla liberazione del soldato israeliano Shalit, come pure dalla decisione israeliana di porre in libertà i detenuti palestinesi, a cominciare dai membri del parlamento palestinese.

D’Alema si è detto preoccupato delle gravi ricadute negative di un’eventuale rottura della tregua a Gaza, che è stata sinora sostanzialmente rispettata ma che rimane estremamente fragile.

Da parte italiana si ritiene inoltre fondamentale che, nell’immediato, venga compiuto ogni sforzo per promuovere un reale miglioramento delle condizioni di vita della popolazione palestinese, premessa necessaria per poter riprendere con decisione il cammino della pace. E’ di particolare importanza - ha sottolineato D’Alema - la piena attuazione dell’Accordo sui Movimenti, affinchè si dia certezza e continuità all’apertura dei valichi di Rafah e Karni.

Il Presidente Abbas ha tenuto a ringraziare nuovamente l’Italia per il suo costante impegno a favore della pace e della popolazione palestinese, svolto anche in seno all’Unione Europea, sottolineando che il nuovo Governo di Unità Nazionale si prefigge lo scopo di riavviare con spirito costruttivo il dialogo con Israele per la ripresa del processo di Pace.

Abbas ha quindi sottolineato che il ruolo attivo dell’Unione Europea è indispensabile per consentire al nuovo Esecutivo di rispondere alle urgenti necessità della popolazione palestinese ed avviare una piena ripresa delle attività economiche. Il Presidente Abbas si è detto anche fiducioso che i suoi incontri su base regolare con il Primo Ministro israeliano Olmert potranno in primo luogo consentire di mettere in pratica misure a carattere concreto e, in prospettiva, di affrontare i passaggi cruciali per giungere allo status finale previsto dalla Road Map.


Luogo:

Roma

2785
 Valuta questo sito