Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Comunicato

Data:

02/04/2007


Comunicato

Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Esteri Massimo D’Alema ha incontrato stamani alla Farnesina il Ministro dell’Informazione del nuovo Governo palestinese di Unità Nazionale , Mustapha Barghouti (Partito della Terza Via), con il quale ha avuto modo di passare in rassegna gli sviluppi politici registratisi nelle ultime settimane.

Il Ministro D’Alema ha sottolineato come il nuovo governo palestinese costituisca un importante novità per favorire la ripresa del Processo di Pace in Medio Oriente anche se occorre che l’azione del nuovo Esecutivo sia indirizzata ad aderire pienamente ai tre principi indicati dal Quartetto, in particolare il riconoscimento esplicito di Israele.

Si tratta, ha continuato D’Alema, di un’opportunità che bisogna cogliere per avviare sollecitamente la realizzazione di misure di fiducia reciproche che, attraverso il miglioramento delle rispettive condizioni di vita della popolazione, stabiliscano il clima appropriato per riprendere il cammino della pace. Sarà quindi importante, ha sottolineato D’Alema, che si ponga definitivamente fine alla violenza e alla detenzione del Caporale israeliano Shalit. In tale contesto, è stato giudicato inoltre molto positivamente il rinnovato impegno dei Paesi Arabi emerso dal recente Vertice di Riad.

Il Ministro Barghouti ha tenuto innanzitutto a ringraziare l’Italia per il suo costante impegno a favore della pace e della popolazione palestinese, sottolineando che la costituzione del Governo di Unità Nazionale ha consentito di porre fine alla lotta intra-palestinese evitando il rischio di una guerra civile che avrebbe messo in pericolo la stessa esistenza dell’Autorità Nazionale Palestinese.

Egli ha quindi sottolineato quanto sia essenziale il ruolo dell’Unione Europea per consentire al nuovo Esecutivo di apportare un miglioramento alle condizioni di vita della popolazione palestinese attraverso la ripresa delle attività economiche a cui il neo Ministro delle Finanze, Salam Fayad, intende dare priorità.

Il Ministro Barghouti ha infine assicurato il massimo impegno del Presidente dell’ANP, Abu Mazen, per favorire la ripresa dei negoziati di pace con Israele, forte del pieno mandato che il nuovo Governo di Unità nazionale gli ha conferito.


Luogo:

Roma

2792
 Valuta questo sito