Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Comunicato

Data:

16/04/2007


Comunicato

Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Esteri, On. Massimo D’Alema, ha incontrato oggi alla Farnesina il Ministro degli Esteri dello Sri Lanka, Rohitha Bogollagama, che ha poi incontrato anche il Sottosegretario, Sen. Gianni Vernetti.

Gli incontri del Ministro Bogollagama, che precedono di pochi giorni una visita in Italia del Presidente srilankese Rajapakse, si inquadra nel salto qualitativo registratosi nelle relazioni tra Italia e Sri Lanka negli ultimi anni, anche grazie alla generosa assistenza (oltre 80 milioni di Euro), assicurata dal nostro Paese a seguito dello tsunami del dicembre 2004, per cui il Ministro dello Sri Lanka ha tenuto ad esprimere al Ministro D’Alema la riconoscenza del proprio Paese.

Nel corso degli incontri alla Farnesina, è stata espressa la forte preoccupazione del Governo italiano per il continuo aggravarsi del conflitto etnico in Sri Lanka e per la conseguente crisi umanitaria in cui si trova il Paese. Il Ministro D’Alema ed il Sottosegretario Vernetti hanno in particolare espresso l’auspicio che non vengano ostacolati gli sforzi della comunità internazionale e delle ONG umanitarie nelle loro attività di soccorso in favore dei profughi e delle popolazioni coinvolte nel conflitto.

Nel ribadire il sostegno italiano alle istituzioni democratiche srilankesi, da parte italiana è stata espressa una ferma condanna di ogni forma di terrorismo ed è stato reiterato un richiamo alle parti in conflitto affinché interrompano le operazioni militari e si impegnino a riprendere quanto prima i negoziati di pace. Da parte italiana è stata al riguardo manifestata piena disponibilità a svolgere, anche di concerto con i partner UE e con i principali attori internazionali interessati alla crisi, un ruolo più incisivo per favorire una soluzione pacifica del conflitto.

Sul piano delle relazioni bilaterali, infine, è stata passata in rassegna la proficua collaborazione esistente tra i due Paesi, con particolare riferimento alle prospettive della cooperazione economica ed allo sviluppo, alla sicurezza dei nostri cooperanti nel Paese, nonché alle tematiche connesse alla presenza in Italia di una collettività srilankese particolarmente numerosa ed apprezzata.

I due Ministri degli Esteri hanno infine firmato un Accordo bilaterale di cooperazione culturale, scientifica e tecnologica, che permetterà, tra l’altro, di sviluppare nuove collaborazioni nel campo dell’istruzione scolastica ed universitaria, nonché di favorire l’insegnamento della lingua italiana per i cittadini srilankesi che vengono in Italia per lavoro.


Luogo:

Roma

2781
 Valuta questo sito