Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Comunicato

Data:

17/05/2007


Comunicato

Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri, Massimo D'Alema, esprime soddisfazione per l’odierna elezione dell’Italia al Consiglio Diritti Umani delle Nazioni Unite. L’Italia, come dimostra anche l’esito della votazione, ha dovuto affrontare una campagna particolarmente impegnativa, considerato l’alto valore dei nostri due concorrenti, Danimarca e Paesi Bassi, sui due posti a disposizione per i Paesi Occidentali.

I consensi raccolti tra i membri delle Nazioni Unite manifestano l’apprezzamento per l’impegno profuso dall’Italia per la promozione e la protezione dei diritti umani, testimoniato concretamente dalle grandi battaglie ideali ed etiche condotte dal nostro Paese, di cui l’iniziativa per una risoluzione sulla moratoria universale delle esecuzioni capitali alle Nazioni Unite e’ ulteriore conferma. Si tratta pertanto di un significativo riconoscimento per il ruolo che il nostro Paese sta svolgendo in un ambito di cruciale importanza nelle relazioni internazionali per l’affermazione di valori universali di umanita’ e di rispetto della dignita’ della persona. Oltre ad un’attestazione di fiducia, l’elezione rappresenta un’assunzione di responsabilita’ per l’azione che dovremo condurre, per i prossimi tre anni, come membri del nuovo Consiglio per i Diritti Umani, istituito nel giugno 2006.

Nel corso del proprio mandato l’Italia intende farsi portatrice di una visione del tema della difesa dei diritti umani improntata al dialogo ed alla concertazione, per favorirne la concreta applicazione su scala globale. Il nostro Paese dedichera’ particolare attenzione alla promozione della legalità, dello stato di diritto e della democrazia, alla lotta contro ogni forma di discriminazione, all’opposizione alla tortura e a trattamenti inumani e degradanti.

L’Italia inoltre mettera’ sempre al primo posto i diritti dell’infanzia, e si adoperera’ per dare risposte concrete al problema dello sfruttamento dei minori, particolarmente grave nella forma del loro arruolamento nelle milizie armate.

Il Ministro D’Alema esprime vivo apprezzamento per l’azione corale svolta dal Ministero degli Esteri per favorire il positivo esito di questa importante elezione. Il Ministro ha ringraziato in primo luogo i Vice Ministri e Sottosegretari per le numerose ed efficaci iniziative messe in atto a tal fine, ed in particolare il Senatore Vernetti, titolare della delega per i diritti umani, che ha coordinato la campagna, e il Sottosegretario Craxi, con competenza sulle Nazioni Unite. Essi sono stati coadiuvati con intelligenza e spirito di iniziativa dalla struttura ministeriale e dalla rete diplomatica all’estero, ed in particolare dalle Rappresentanze a New York e Ginevra.


Luogo:

Roma

7141
 Valuta questo sito