Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

31/05/2007


Dettaglio comunicato

Il Sottosegretario Di Santo ha accolto con molto favore la Comunicazione della Commissione Europea dello scorso 30 maggio redatta in vista del prossimo summit UE-Brasile del 4 luglio a Lisbona in cui viene lanciata la proposta di partnership strategica tra l’UE ed il Brasile. Infatti, nella strategia del rilancio delle relazioni con l’America Latina, viene annessa molta importanza al rafforzamento delle relazioni con il Brasile. In questa direzione si collocano i viaggi del Ministro D’Alema e del Presidente Prodi nel Paese latinoamericano. In particolare, Prodi è stato il primo capo di governo europeo a recarsi dal Presidente Lula Da Silva dopo il varo dell’ importante Piano di Accelerazione della Crescita, il grande progetto di infrastrutture per il Brasile, e a firmare una dichiarazione di collaborazione strategica tra l’Italia ed il Brasile. La Presenza in Italia della Ministra “da Casa Civil” Dilma Rousseff, inviata del Presidente Lula Da Silva, si inquadra in questo sforzo di rilancio.

L’Italia, in questa azione, si è sempre raccordata con il livello istituzionale europeo, auspicando un rafforzamento delle relazioni tra l’UE ed il Brasile non solo nei settori economici, finanziari, commerciali, ma anche in quelli sociali, della promozione dei diritti umani, della lotta alla fame e alla povertà e della tutela ambientale.

Il Sottosegretario Di Santo sottolinea inoltre la particolare importanza del lancio di questa partnership strategica anche in relazione all’auspicio che essa contribuisca a facilitare il superamento della fase di stallo per gli accordi tra UE e Mercosud.


Luogo:

Roma

2894
 Valuta questo sito