Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

02/05/2007


Dettaglio comunicato

La Viceministra Sentinelli si recherà nei prossimi giorni in Somalia e ad Addis Abeba per incontrare Autorita’ e principali esponenti somali - dal Presidente al Primo Ministro al Presidente del “Comitato degli indipendenti” ed ai rappresentanti più qualificati della società civile – cosi’ come membri del Governo etiopico e dirigenti dell’Unione Africana responsabili della forza di pace.

I cruenti scontri tenutisi a Mogadiscio nei giorni scorsi hanno causato un numero elevato di vittime, colpendo duramente la popolazione civile ed infliggendo ingenti danni a molte delle infrastrutture della città. L’attuale sospensione degli scontri costituisce, se mantenuta, un segnale incoraggiante verso la piena cessazione delle ostilita’, che rappresenterebbe un passo significativo per far avanzare il processo di riconciliazione.

L’Italia ritiene necessario che da parte di tutta la comunità internazionale venga rivolto un pressante appello alle Parti in causa per un immediato e duraturo cessate il fuoco e per l’avvio della preparazione, rapida e senza ambiguità, di un congresso nazionale di riconciliazione realmente inclusivo di tutte le componenti della variegata società somala, incluse quelle tradizionalmente prive di rappresentanza a livello politico.

L’Italia auspica quindi che l’attività del “Comitato degli indipendenti”, nominato dal Presidente Yusuf e presieduto da Ali Mahdi, proceda speditamente per rispettare le scadenze fissate.

E’ poi da giudicare positivamente la notizia, giunta da Mogadiscio, relativa ai primi arrivi di truppe della missione di pace dell’UA (a cui l’Italia ha deciso di contribuire con 10 milioni di euro per AMISOM), il cui dispiegamento costituisce un passaggio indispensabile per il ritiro del contingente etiopico dall’area somala.

L’Italia è anche disponibile, non appena sarà pienamente riaperto il canale umanitario, a dare una tempestiva risposta alla gravissima crisi umanitaria che ha sconvolto la città e le zone contigue della Somalia centro-meridionale.


Luogo:

Roma

7185
 Valuta questo sito