Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Comunicato

Data:

13/06/2007


Comunicato

Appreso durante il volo di rientro da Ankara del drammatico attentato perpetrato oggi a Beirut, il Vicepresidente del Consiglio e Ministro degli Esteri Massimo D’Alema ha espresso profondo cordoglio per la perdita di vite umane e forte preoccupazione di fronte ad un vile atto criminale che mira ad allontanare la prospettiva della pacificazione nazionale in Libano.

Augurandosi che i responsabili vengano presto individuati e perseguiti, il Ministro D’Alema ha ribadito che l’ Italia rimarrà al fianco del Governo e del popolo libanese e continuerà ad adoperarsi per la stabilità e l’ integrità del Libano nel quadro fissato dalla Risoluzione 1701.

Il Ministro D’Alema ha auspicato che tutte le parti politiche libanesi compiano ogni sforzo per isolare le fazioni estremiste e per arrestare la spirale della violenza, intraprendendo con coraggio e determinazione il cammino del dialogo e della riconciliazione nazionale. “Solo il corale impegno di tutti gli attori politici libanesi a sostegno delle istituzioni democratiche - ha ribadito il Ministro D’Alema - potrà consentire al Libano di superare questo difficile momento e fronteggiare la sfida del terrorismo”.


Luogo:

Roma

7151
 Valuta questo sito