Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

03/07/2007


Dettaglio comunicato

A margine della Conferenza Internazionale di Roma sulla giustizia e lo stato di diritto in Afghanistan, il Vicepresidente del Consiglio e Ministro degli Esteri Massimo D’Alema ha avuto oggi alla Farnesina un lungo e cordiale colloquio con il Segretario Generale della Nato, Jaap De Hoop Scheffer.

Condividendo con il suo interlocutore la valutazione sul positivo contributo della NATO nell’attività di controllo del territorio in Afghanistan, il Ministro D’Alema ha rilevato che il quadro di sicurezza nel paese rimane delicato e fragile ed impone grande vigilanza anche nell’area di competenza dell’Italia, dove le nostre forze sono state oggetto di azioni  ostili.

Ribadendo il fermo impegno dell’Italia a proseguire il suo concreto contributo alla stabilizzazione dell’Afghanistan, il Ministro D’Alema ha al contempo espresso forte preoccupazione per l’impatto sulle popolazioni civili delle operazioni militari recentemente condotte dalla forze internazionali. La Nato – ha osservato D’Alema – deve impegnarsi prioritariamente per evitare vittime e danni ai civili, che non favoriscono il raggiungimento degli obiettivi di pacificazione e stabilizzazione del Paese perseguiti dalla comunità internazionale. A tal fine, il Ministro D’Alema si è soffermato sulla necessità di assicurare non solo un miglior coordinamento ma anche una coerenza strategica di fondo tra le missioni ISAF ed Enduring Freedom.

Il Ministro D’Alema ed il Segretario Generale De Hoop Scheffer hanno convenuto sull’esigenza di un coinvolgimento sempre maggiore della componente afgana nell’apparato di sicurezza del Paese, come pure sull’opportunità di incentivare una più stretta collaborazione con l’Unione Europea, impegnata nel settore della formazione delle forze dell’ordine.

Il colloquio ha fornito inoltre l’occasione per un articolato scambio di vedute sulle principali crisi internazionali che vedono il diretto impegno della NATO nonché sui dossiers di più stringente attualità in seno all’Alleanza Atlantica.


Luogo:

Roma

7750
 Valuta questo sito