Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Comunicato

Data:

24/07/2007


Comunicato

Il Vicepresidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri Massimo D’Alema ha espresso viva soddisfazione per la felice conclusione, avvenuta oggi, della complessa vicenda delle cinque infermiere bulgare e del medico palestinese detenuti in Libia.

Il Ministro D’Alema ha sottolineato come la questione sia stata risolta grazie ad iniziative improntate a considerazioni umanitarie e ad un atteggiamento costruttivo delle Autorità libiche, oltre che all’impegno profuso dall’Unione Europea, alla cui azione l’Italia ha contribuito fattivamente anche attraverso contatti ad alto livello con le Autorità di Tripoli. 

Ribadendo che l’ Italia continuerà a fare la sua parte nel prestare cure mediche ed assistenza ai minori libici ammalati, il Ministro D’Alema ha confermato che il Governo italiano non farà mancare il suo sostegno alla  piena normalizzazione dei rapporti fra l’Unione Europea e la Libia.  


Luogo:

Roma

7270
 Valuta questo sito