Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Comunicato

Data:

19/10/2007


Comunicato

Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Esteri Massimo D’Alema ha inviato oggi al Ministro degli Esteri del Marocco, Taib Fassi Fihri, il seguente messaggio:


“Desidero rivolgerle, anche a nome del Governo italiano, le mie piu' sentite congratulazioni per la sua nomina a Ministro degli Affari Esteri del Regno del Marocco.
 Mi auguro di avere quanto prima l'occasione di incontrarla nuovamente, per approfondire le tematiche affrontate nel corso dei nostri recenti incontri e per valutare insieme le opportunita' di un ulteriore rafforzamento nella gia' eccellente collaborazione tra Italia e Marocco nei settori di reciproco interesse.
Alla luce anche della convergenza di vedute sulle principali tematiche di politica internazionale, sono infatti convinto che siano oggi riunite tutte le condizioni necessarie per poter rafforzare il partenariato esistente tra i nostri due Paesi e compiere un ulteriore salto di qualita' nei rapporti bilaterali, per realizzare il quale le manifesto fin d'ora la nostra disponibilita'.
Le ribadisco altresi' l'impegno dell'Italia a collaborare fattivamente per la soluzione delle problematiche che ancora impediscono il raggiungimento dell'obiettivo comune della progressiva integrazione nell'area del Mediterraneo.
In particolare le garantisco il nostro pieno sostegno al processo negoziale avviato sotto gli auspici delle Nazioni Unite in base alla Risoluzione 1754 del Consiglio di Sicurezza per la soluzione della questione del Sahara Occidentale, che ha finora ostacolato l'integrazione nell'area del Maghreb, nella speranza possa essere trovata al piu' presto una soluzione giusta, duratura e condivisa dalle Parti.
Con la determinazione di proseguire quanto prima quel dialogo costruttivo che ha caratterizzato i nostri precedenti incontri, nel rinnovarle i sinceri sentimenti d'amicizia che legano l'Italia e il Marocco, le invio, caro collega, i miei piu' sentiti auguri per il suo nuovo e prestigioso incarico, per lo svolgimento del quale sono certo che la sua consolidata esperienza potra' fornire un apporto estremamente prezioso.”


Luogo:

Roma

7403
 Valuta questo sito