Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

14/11/2007


Dettaglio comunicato
Il Sottosegretario agli Affari Esteri, Gianni Vernetti sarà da oggi a New York per seguire da vicino la votazione nella Terza Commissione delle Nazioni Unite del progetto di risoluzione per la moratoria sulla pena di morte.
Allo stato attuale 84 Paesi hanno già cosponsorizzato il progetto di risoluzione, che sarà votato in III Commissione giovedì 15 novembre. In stretto coordinamento con il Ministro degli Esteri Massimo D’Alema,  il Sottosegretario Vernetti aveva svolto negli ultimi giorni - analogamente ai Vice Ministri e Sottosegretari e nel contesto di un azione corale della Farnesina e della rete all’estero -  un’ampia azione diplomatica per ampliare il consenso. Vernetti, in particolare, ha avuto contatti telefonici con i Ministri degli Esteri di Kazakhstan, Kyrgyzstan, Tajikistan, Nepal, Isole Salomone e Palau. A tutti i suoi interlocutori, rappresentanti di Paesi che hanno firmato la Dichiarazione sulla pena di morte dello scorso dicembre,  il Sottosegretario Vernetti ha chiesto di cosponsorizzare il progetto di risoluzione e di votare a suo favore. Il Sottosegretario ha anche insistito sulla necessità di una comune azione per far fronte alle iniziative di Paesi contrari alla moratoria ed all’abolizione della Pena di morte.
Le prossime ore saranno decisive per il successo dell’iniziativa che corona una campagna che l’Italia ha promosso e condotto, d’intesa con i partners europei e sulla base dell’impulso del Parlamento e della società civile italiana. La presenza del Sottosegretario Vernetti a New York, oltre a confermare il forte impegno del Governo italiano, servirà a coordinare e dare impulso a tutte le azioni  che si renderanno necessarie per il successo dell’iniziativa.

Luogo:

Roma

7470
 Valuta questo sito