Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

04/12/2007


Dettaglio comunicato

Il Vicepresidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri Massimo D’Alema ha ricevuto oggi alla Farnesina il Ministro degli Esteri albanese Lulzim Basha.

All’ indomani della visita a Tirana del Presidente Prodi, i due Ministri hanno avuto un approfondito scambio di vedute sui principali temi bilaterali e regionali.

Il Ministro D’Alema ha confermato il convinto sostegno italiano alla prospettiva europea dell’ Albania, nel quadro dell’ Accordo di Stabilizzazione ed Associazione firmato nel 2006. Sottolineando che l’ Italia considera l’ Albania un partner privilegiato, sia per la vicinanza geografica che per i legami storici, D’Alema ha manifestato l’ aspettativa che il Governo albanese prosegua negli sforzi intrapresi perché vengano soddisfatte tutte le condizioni per l’ integrazione nell’ Unione Europea. In tale contesto, il Ministro D’Alema si è fra l’ altro rallegrato per la positiva conclusione dell’ Accordo tra l’ UE e l’ Albania in materia di visti, che si auspica entri in vigore al più presto a beneficio di entrambe le parti e dei loro cittadini, anche quale segno tangibile dei progressi nel cammino europeo di Tirana.

D’Alema ha inoltre evidenziato che l’ Italia considera l’ integrazione dell’ Albania nella NATO un passaggio politico fondamentale per assicurare piena efficacia all’ impegno dell’ Alleanza per la stabilità dell’ area, secondo le linee fissate nel novembre 2006 al Vertice di Riga.

Il Ministro D’Alema, nell’ esprimere apprezzamento per l’ atteggiamento responsabile e costruttivo tenuto da Tirana  nell’ attuale delicata fase del processo per lo status finale del Kosovo, ha ribadito che l’Unione Europea, la NATO e l’OSCE devono mantenere il loro impegno per la sicurezza e lo sviluppo della regione.

Ampio spazio durante il colloquio è stato dedicato ai rapporti bilaterali. D’Alema ha espresso soddisfazione per la costante crescita dell’interscambio commerciale, dicendosi fiducioso che il Governo albanese consoliderà i progressi sin qui compiuti per creare un clima sempre più favorevole all’ attività delle imprese italiane, con particolare riguardo ai settori strategici, come quello energetico, verso i quali è maggiormente rivolto l’ interesse degli investitori.

D’Alema ha infine evocato con soddisfazione la cooperazione giudiziaria e di polizia e la collaborazione nella lotta all’ immigrazione clandestina, rilevandone l’ importanza cruciale ed i positivi risultati. Il Ministro D’Alema e il Ministro Basha hanno, in tale ambito, concordato nel riferirsi all’ Accordo di Cooperazione Giudiziaria firmato ieri a Tirana come ad un importante riferimento normativo che consentirà di rafforzare l’impegno congiunto nel contrasto ai traffici illeciti.


Luogo:

Roma

7521
 Valuta questo sito