Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio Comunicato

Data:

20/12/2007


Dettaglio Comunicato

Il Sottosegretario agli Affari Esteri, Gianni Vernetti, ha presieduto oggi alla Farnesina una riunione del Comitato Nazionale per l’azione umanitaria contro le mine. Alla riunione, cui ha partecipato anche il Sottosegretario alla Difesa Lorenzo Forcieri, erano rappresentate Associazioni ed Organizzazioni Non Governative.

Sono stati presi in esame i principali sviluppi internazionali in tema di azione contro le mine. Il Sottosegretario Vernetti ha espresso viva soddisfazione per i risultati della Conferenza degli Stati Parte alla Convenzione di Ottawa, svoltasi in Giordania lo scorso novembre; 156 Paesi hanno aderito a tale Convenzione, 42 milioni di mine sono stati fino ad oggi distrutti (di cui sette milioni da parte italiana) ed è stato dimezzato nell’ultimo quinquennio il numero delle vittime.  Il cammino da fare è tuttavia ancora lungo: 160 milioni di mine sono ancora in possesso di paesi non parte alla Convenzione e rimane ancora insufficiente il cosiddetto sminamento umanitario, sotto forma di assistenza alle vittime e di educazione volta a salvaguardare le popolazioni civili.

Il Sottosegretario Vernetti ha inoltre ricordato l’impegno italiano per l’abolizione delle munizioni a grappolo. L’Italia persegue infatti l’obiettivo di concludere entro la fine del 2008 una convenzione giuridicamente vincolante che proibisca l’uso, produzione, trasferimento, immagazzinamento delle munizioni a grappolo.


Luogo:

Roma

7544
 Valuta questo sito