Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

25/01/2008


Dettaglio comunicato
Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Esteri, Massimo D'Alema ha fermamente condannato il vile attentato terroristico compiuto stamane a Beirut, esprimendo viva solidarietà al Governo libanese ed ai familiari delle vittime e l'augurio di un pronto ristabilimento ai feriti.
L'ennesimo atto di violenza, volto a destabilizzare il Paese ed a precludere la strada della riconciliazione nazionale  -  ha affermato D'Alema  -  deve indurre tutte le componenti della società libanese a perseguire con convinzione l'obiettivo di sbloccare senza esitazioni ulteriori l'impasse politico-istituzionale, attraverso l'elezione del Presidente della Repubblica e la formazione di un Governo di unita' nazionale.
L'Italia è e rimarrà impegnata in prima linea a tutela dell'autonomia, della sovranità e dell'indipendenza del Libano, nel contesto delle iniziative avviate dalla comunità internazionale  -  ha proseguito D'Alema. Nella fase attuale, in cui la costruttiva mediazione della Lega Araba rappresenta per il Libano un'occasione che non deve andare sprecata, l'Italia auspica fortemente  -  nelle parole del Ministro degli Esteri  -  che siano innanzi tutto il popolo e le forze politiche libanesi ad usare responsabilmente le proprie prerogative sovrane per restituire al loro Paese una prospettiva di pace e di sviluppo.

Luogo:

Roma

7591
 Valuta questo sito