Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

13/02/2008


Dettaglio comunicato

Il Sottosegretario agli Affari Esteri Famiano Crucianelli ha compiuto oggi una visita in Kosovo per prendere contatto con le strutture di KFOR operanti in questa Provincia ed in particolare con le forze italiane presenti a Pristina ed a Novo Selo, area quest'ultima dove opera un contingente di circa 500 alpini a ridosso della citta' di Mitrovica, visitata dal Sottosegretario nel corso della sua permanenza nell’area. I colloqui sostenuti dal Sottosegretario Crucianelli con le massime autorita' militari sono stati finalizzati  ad avere un quadro aggiornato della situazione in Kosovo in una fase cruciale per la definizione dello status.

Scopo della visita e' stato altresi' quello di portare un segnale di attenzione e di grande apprezzamento da parte delle istituzioni italiane al nostro contingente operante in Kosovo, che ammonta in totale a circa 3000 unita'.

"C'e' da augurarsi che la situazione continui a mantenersi calma e, comunque, sotto controllo" ha dichiarato il Sottosegretario Crucianelli a margine dei suoi incontri.  "L'auspicio - ha proseguito Crucianelli - e' quello di assistere ad un decorso degli eventi ordinato e non soggetto a tensioni. L'Unione Europea e' chiamata da subito, per il tramite della missione PESD, a giocare un ruolo di primo piano nel sostegno a tale processo. Ma la UE e' chiamata altresi' a farsi garante del futuro dell'intera regione dei Balcani occidentali attraverso una chiara prospettiva di integrazione che includa naturalmente la stessa Serbia, Paese che deve poter giocare un ruolo di primo piano nella crescita complessiva di  quest'area".


Luogo:

Roma

7670
 Valuta questo sito