Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

26/02/2008


Dettaglio comunicato

Il Capo di Gabinetto del Ministro D’Alema, Ambasciatore Ferdinando Nelli Feroci, ha oggi incontrato l’Ambasciatore di Bielorussia a Roma, Aleksei Skripko, in merito alla questione delle adozioni internazionali di bambini bielorussi.

Alla luce dei segnali negativi provenienti da Minsk in queste ultime settimane circa l’esito di un certo numero di procedure di adozioni di minori bielorussi, avviate ormai da vari anni da famiglie italiane, l’Ambasciatore Nelli Feroci ha rivolto un pressante appello alle Autorità bielorusse affinché vogliano riconsiderare la loro posizione sulla questione.

Il Capo di Gabinetto del Ministro D’Alema ha anche rammentato che l’Italia, insieme all’Unione Europea, resta impegnata a favorire il rispetto dei valori democratici e dei diritti fondamentali in Bielorussia ed è disponibile a riesaminare il quadro complessivo delle relazioni con la Bielorussia alla luce degli sviluppi interni su questi temi.

 Non ha mancato infine di sottolineare che, in ragione delle aspettative che si erano create presso le famiglie adottanti, la questione delle adozioni ha assunto in Italia una dimensione umanitaria di grande rilievo ed ha sottolineato che l’atteggiamento delle Autorità bielorusse in un settore per noi di così elevata importanza non può non avere riflessi anche nel contesto più generale dei rapporti tra i due Paesi.


Luogo:

Roma

7696
 Valuta questo sito