Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

06/03/2008


Dettaglio comunicato
Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Esteri, Massimo D’Alema, ha espresso il piu’ profondo sdegno e manifestato la piu’ ferma condanna per il vile attentato costato la vita a inermi civili in un collegio rabbinico a Gerusalemme. “Questo brutale atto terroristico, che torna ancora una volta a colpire tragicamente persone indifese – ha dichiarato il Ministro D’Alema - non può trovare giustificazione alcuna. Interpretando i sentimenti di tutti gli Italiani, voglio esprimere al popolo di Israele la nostra partecipe solidarieta’ e vicinanza in questo drammatico momento di dolore. Siamo consapevoli – ha proseguito il Ministro D’Alema – che il gesto criminale di oggi nasce dalla chiara volontà di allontanare indefinitamente la prospettiva della pace proprio in un momento delicatissimo del rilancio del processo di pace avvenuto ad Annapolis. L’Italia si augura che questo efferato atto di violenza, dopo i tragici eventi di Gaza, non cancelli definitivamente ogni volonta’ di ripresa del dialogo interrotto tra l’Autorita’ Nazionale Palestinese ed il Governo israeliano, e che si possa proseguire nella ricerca di una soluzione che porti pace e sicurezza per i due popoli.”

Luogo:

Roma

7769
 Valuta questo sito