Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

22/04/2008


Dettaglio comunicato

Il Vice Ministro Intini ha preso parte oggi a Kuwait City alla Terza Conferenza Ministeriale sull’Iraq dei Paesi vicini con la partecipazione dei Paesi membri permanenti del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite e del G8.

Nel suo intervento il Vice Ministro Intini ha espresso apprezzamento per l’impegno profuso nell’ultimo anno dal Governo iracheno nel processo di riconciliazione nazionale e nella lotta al terrorismo e alle milizie organizzate,  auspicando che tali sforzi continuino a ricevere il sostegno della Comunità internazionale, in particolare dei Paesi vicini all’Iraq.

Il Vice Ministro Intini ha quindi ricordato come gli sforzi della Comunità internazionale debbano indirizzarsi al concreto sostegno alla ricostruzione istituzionale e socio-economica dell’Iraq. Nel sottolineare il costante impegno italiano in Iraq (260 milioni di euro dal 2003 ad oggi), il Vice Ministro Intini ha ricordato in particolare la nostra presenza civile nel Paese con l’ Unità di Sostegno alla Ricostruzione nel Dhi Qar, oltre che il sostegno italiano ad un più ampio mandato delle Nazioni Unite e ad un maggiore coinvolgimento dell’UE in Iraq. Ha sottolineato infine il fondamentale ruolo svolto dalla missione di addestramento della NATO, in cui l’Arma dei Carabinieri fornisce un contributo importante alla formazione della polizia nazionale, nonché il nostro ruolo attivo nell’International Compact e nell’International Reconstruction Fund Facility for Iraq.

Il Vice Ministro Intini ha quindi partecipato ad una riunione ristretta sul Libano – cui hanno preso parte, tra gli altri, il Ministro degli Esteri francese Kouchner, il Segretario di Stato USA Condoleezza Rice, il Ministro degli Esteri britannico Miliband, il Segretario Generale della Lega Araba Amr Moussa e il Ministro degli Esteri Saudita Principe Saud – nel corso della quale è stata adottata una risoluzione in cui viene raccomandata che si proceda quanto prima  all’elezione consensuale del Presidente della Repubblica, che la maggioranza delle forze politiche libanesi ha identificato nel Capo delle Forze Armate Suleiman.


Luogo:

Roma

7836
 Valuta questo sito