Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

23/06/2008


Dettaglio comunicato

Il Ministro degli Esteri Franco Frattini ha incontrato oggi alla Farnesina il Ministro degli Affari Esteri della Repubblica di Ungheria, Signora Kinga Göncz.

L’incontro ha consentito di confermare l’eccellente collaborazione che si sviluppa a tutti i livelli, sia sul piano bilaterale che in ambito comunitario ed internazionale. I colloqui hanno fatto emergere la volontà di entrambi i Paesi di intensificare la collaborazione in alcuni settori prioritari, tra cui in primo luogo l’energia, soprattutto in termini di differenziazione delle fonti energetiche.

I due Ministri hanno quindi esaminato le concrete possibilità di cooperazione nel campo delle infrastrutture e dei trasporti, in materia scientifica e culturale, nonché per le tematiche relative all’immigrazione ed alla realizzazione dei relativi programmi di integrazione.

I Ministri hanno quindi discusso la proposta di avviare un partenariato bilaterale che costituisca per i prossimi anni il quadro di riferimento per l’ulteriore sviluppo delle relazioni tra Italia ed Ungheria.
Sul versante delle relazioni economico-commerciali, è stato confermato l’interesse delle imprese italiane per il mercato ungherese, con particolare riferimento ai settori dell’energia, delle infrastrutture e dei trasporti.  L’Italia è tra i primissimi partner commerciali dell’Ungheria con un interscambio in continua crescita che nel 2007 ha raggiunto i 7,5 miliardi di euro.

Nel corso dei colloquio sono stati altresì esaminati gli esiti del Consiglio Europeo del 19-20 giugno scorsi, e si è registrata una consonanza di vedute su alcuni temi internazionali che vedono fortemente impegnati entrambi i Paesi, quali i Balcani occidentali, ruolo dell’ InCE nella stabilizzazione democratica e nello sviluppo dell’area balcanica, i rapporti tra Unione Europea e Russia, allargamento della NATO, Afghanistan.


Luogo:

Roma

8001
 Valuta questo sito