Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

02/07/2008


Dettaglio comunicato
Il Ministro degli Affari Esteri Franco Frattini e il Ministro per i Beni e le Attività Culturali Sandro Bondi hanno raggiunto un’intesa per una stretta cooperazione, un tavolo di lavoro congiunto tra i loro Dicasteri per contribuire a rilanciare la promozione della cultura italiana all’estero. Nuove sinergie organizzative, ricerca di sponsor privati e una struttura di comunicazione coordinata per una politica della cultura comune, capace di rilanciare l’Italia nel Mondo: un’intesa che Frattini e Bondi sono intenzionati ad estendere ad altre Amministrazioni e Istituzioni. L’alleanza tra i due Ministeri è destinata principalmente a valorizzare la rete degli Istituti con le loro specifiche professionalità e delle Rappresentanze diplomatico-consolari.
L’obiettivo del coordinamento è anche quello di rendere ancora più efficace la programmazione della nostra promozione e diffusione culturale all’estero. Agli Istituti spetta il rinnovato compito di contribuire a realizzare  - attraverso nuovi moduli di formazione – il rilancio dell’immagine dell’Italia nel mondo e la promozione della lingua italiana all’estero.  
Il tavolo dei due ministeri si riunirà con cadenza mensile per proporre e monitorare iniziative e progetti comuni ai due Ministeri, per contribuire a dare un indirizzo coordinato ed univoco, e più efficace, alla diffusione della cultura italiana nel mondo, attraverso i grandi appuntamenti espositivi, le tournée musicali, il restauro e conservazione dei beni attraverso la “rete estera” (attiva in 114 Paesi). 
L’intesa tra i due Ministri porta inoltre alla costituzione di una task force congiunta, destinata ad un coordinamento della comunicazione e allo sviluppo di politiche di fund-raising capaci di coinvolgere il mondo delle imprese private nella produzione di grandi eventi destinati a sviluppare il sistema-Italia.
La nuova strategia di cooperazione si prefigge fin da ora di valorizzare congiuntamente grandi eventi espositivi dedicati all’arte e alla cultura italiana all’estero, a cominciare dalla mostra su Sebastiano del Piombo a Berlino e quella su Morandi a New York, quella su i Macchiaioli (Giappone) e quella itinerante su Giotto. Tra le iniziative all’attenzione del Tavolo: l’individuazione di un progetto comune di internazionalizzazione dei musei italiani, la produzione di mostre “leggere” multimediali da proporre ad un ampio numero di sedi estere, la realizzazione di un sito sulla poesia italiana contemporanea con traduzioni in sette lingue e infine la predisposizione di grandi tournée all’estero delle nostre più prestigiose istituzioni musicali e liriche.

Luogo:

Roma

8021
 Valuta questo sito