Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

18/08/2008


Dettaglio comunicato
Questo pomeriggio il Ministro degli Esteri Frattini ha avuto conversazioni telefoniche con i Ministri degli Affari Esteri di Norvegia, Spagna, Germania, Francia e Stati Uniti.
Tali contatti telefonici, concentrati sull’evoluzione della crisi georgiana ed in vista della ministeriale straordinaria della NATO in programma domani a Bruxelles, sono stati finalizzati a coagulare il consenso dei partner su una linea d’azione improntata a fermezza ed equilibrio, che tenga conto delle incomprimibili esigenze di salvaguardia della sovranità ed integrità territoriale della Georgia, messe a dura prova nella fase più critica del conflitto dei giorni scorsi, senza compromettere il rapporto di partenariato in essere tra l’Alleanza Atlantica e la Russia.
Nelle conversazioni con i suoi colleghi il capo della diplomazia italiana ha ribadito la necessità che l’accordo per il cessate-il-fuoco, raggiunto grazie alla mediazione della Presidenza francese della UE, venga rispettato nella sua interezza dalle parti, con l’auspicio che l’annunciato ritiro delle forze russe dal territorio georgiano possa essere rapidamente confermato; ha rinnovato la disponibilità dell’Italia a contribuire in maniera significativa al rafforzamento della missione di osservatori internazionali che l’OSCE si accinge ad inviare; ha espresso l’aspettativa che dalla ministeriale NATO di domani possa uscire, assieme ad un segnale significativo di solidarietà alla Georgia, un contributo forte alla soluzione della crisi in atto, rilanciando la centralità dell’Alleanza Atlantica come pilastro di stabilità e sicurezza per l’intero continente europeo in una cornice di cooperazione con la Russia di cui il Consiglio NATO-Russia costituisce espressione privilegiata ed insostituibile.

Luogo:

Roma

8152
 Valuta questo sito