Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

15/01/2009


Dettaglio comunicato

Il Ministro degli Esteri, Franco Frattini, non appena appreso del rapimento del cittadino italiano Eugenio Vagni, delegato del Comitato Internazionale della Croce Rossa internazionale, - sequestrato insieme ai colleghi svizzero e filippino questa mattina nell’isola di Jolo, nell’estremo sud delle Filippine - ha immediatamente attivato l'Unita' di Crisi della Farnesina e l’Ambasciata italiana a Manila.

L’Unità di Crisi è già in contatto con i familiari dell’operatore e segue l’evolversi della situazione in stretto coordinamento con l’Ambasciata d’Italia a Manila, le Autorità filippine e la Croce Rossa italiana. Il Comitato Internazionale della Croce rossa ha a sua volta attivato, a Ginevra, una “cellule de crise” per seguire la vicenda.

Al momento si stanno valutando le caratteristiche del sequestro, che potrebbe essere riconducibile ad elementi estremisti locali.


Luogo:

Roma

8558
 Valuta questo sito