Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio Comunicato

Data:

31/03/2009


Dettaglio Comunicato

E’ iniziata con la deposizione di una corona di fiori al Mausoleo di Kipchak in memoria delle vittime del tragico terremoto del 1948, la visita in Turkmenistan del Sottosegretario Mantica, proseguita con l’incontro col Presidente della Repubblica Berdimukhammedov.

“E’ stato un colloquio estremamente concreto – ha commentato il Senatore Mantica – ove abbiamo discusso innanzitutto della presenza ENI nel Paese e delle opportunità esistenti per altre Società italiane del settore energetico. Due giorni fa il Turkmenistan ha lanciato un importante bando di gara per la costruzione di un gasdotto interno verso l’Occidente”.

Con il Primo Vice Premier Khadjev, responsabile del settore energetico, e con il Ministro degli Esteri, Meredov, sono stati ulteriormente approfonditi i temi energetici e, più in generale, i rapporti bilaterali.
 “L’Italia è molto attenta a quel che avviene nell’area centroasiatica e caucasica in termini di stabilità politica e di sicurezza delle forniture energetiche – ha affermato il Sottosegretario Mantica –, cui si aggiunge il grande impegno del nostro Paese in Afghanistan. Sono particolarmente lieto che il Ministro Meredov abbia accettato di partecipare alla riunione del G8 sull’Afghanistan a Trieste, il prossimo giugno”.

Il Ministro degli Esteri turkmeno ha da parte sua sottolineato il desiderio di rafforzare i legami politico-economici con l’Italia, dicendosi pronto a lavorare con Roma “in tutti i campi”. Il Ministro Meredov ed il Senatore Mantica hanno infine esaminato possibili collaborazioni nel campo agro-alimentare e tessile, così come la possibilità di firmare in futuro accordi nel settore degli investimenti, nonché il rafforzamento della cooperazione in ambito multilaterale.


Luogo:

Roma

8842
 Valuta questo sito