Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

15/05/2009


Dettaglio comunicato

Il Forum della Pubblica Amministrazione registra i passi avanti effettuati nell’ultimo anno dal Ministero degli Affari Esteri nel processo di semplificazione ed ammodernamento della macchina amministrativa e ne sancisce la validità, premiando 5 progetti presentati da suoi funzionari nei concorsi “Lavoriamo Insieme” e “Protagonisti dell’Innovazione”.
Il dato più significativo, oltre ai 5 progetti premiati dal Ministro Brunetta, è il consistente numero di progetti, 20, presentati dal personale del Ministero degli Esteri a dimostrazione della dinamicità che si respira alla Farnesina ed alla coscienza, ormai profondamente radicata nella dirigenza e tra i dipendenti, della necessità di mantenere al passo coi tempi la macchina organizzativa del Ministero.

I progetti premiati riguardano diverse aree di azione del Ministero degli Esteri, riguardanti sia la sede centrale, sia la rete delle Ambasciate e dei Consolati, per i quattro quinti riguardanti aree di contatto col pubblico, che in futuro potrà avvantaggiarsi delle novità introdotte, a dimostrazione della costante ricerca di soluzioni innovative per migliorare i servizi offerti.

Nella sezione “semplificazione Amministrativa”, il riconoscimento è andato al Console Generale a Shangai, Massimo Roscigno, che ha messo a punto il progetto “Miglioramento della Qualità del Servizio”, la sezione Piano di “E-Govrnement” ha visto assegnare il riconoscimento al progetto “Gestione on-line delle candidature per le borse di studio” messo a punto da Andrea Luca Lepore e Nicola Occhipinti. Il settore visti si è assicurato il successo nella categoria “lotta alla Corruzione” col progetto “Sistema integrato per la gestione trasparente delle attività svolte dall’Ufficio Informatico nel settore visti” di Carlo Caracciolo, mentre nella categoria “Inclusione” il premio è andato al Console a Montevideo, Gaia Danese, che ha ideato “riorganizzazione delle attività socio-culturali a costo zero”. Infine, Antonietta Gaggiano si è aggiudicata il premio nella categoria “Caccia agli sprechi” mettendo a punto il progetto “Sviluppo di applicativi informatici per snellire le procedure e ridurre l’uso di documentazione cartacea”.


Luogo:

Roma

9044
 Valuta questo sito