Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

23/06/2009


Dettaglio comunicato

La Farnesina, attraverso l’Unità di Crisi e l’Ambasciata d’Italia a Manila, ed in coordinamento con le articolazioni di Governo competenti, sta offrendo - con il massimo impegno - il proprio contributo all’azione del Comitato Internazionale della Croce Rossa mirante alla liberazione del connazionale Eugenio Vagni, tuttora nelle mani dei sequestratori nelle Filippine a oltre cinque mesi dal rapimento.

Tale impegno è stato prodigato, senza esitazioni, sin dal giorno stesso del sequestro, ed è proseguito con costanza ed abnegazione, concretizzandosi anche  in numerosi interventi- effettuati in coordinamento con il Comitato Internazionale - nei confronti delle Autorità filippine. Non si è mancata occasione per ribadire ai vertici del  Governo di Manila l’aspettativa affinché non vengano lesinati sforzi nel perseguimento di una soluzione positiva della vicenda e che tali sforzi siano condotti - come peraltro auspicato dal Capo dello Stato e dal Ministro degli Esteri negli  appelli ai loro omologhi a Manila - nella prospettiva di non mettere in pericolo la sicurezza di Eugenio Vagni.

La Farnesina  resta  in contatto quotidiano con i familiari del sequestrato in relazione a questa  vicenda che li ha finora messi a dura prova.


Luogo:

Roma

9222
 Valuta questo sito