Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

17/09/2009


Dettaglio comunicato

Il Ministro degli Esteri, Franco Frattini, ha incontrato oggi alla Farnesina il suo omologo somalo, Ali Ahmed Jama “Jengeli”.
Nel corso dell’incontro – il primo in Europa del Ministro somalo che ha assunto l’incarico a metà del mese scorso – il Ministro Frattini ha riaffermato l’impegno del Governo italiano a favore del processo di riconciliazione nazionale e di pacificazione del Paese avviato dal nuovo Governo somalo. Ha quindi annunciato che, su proposta italiana, il 23 settembre si terrà a New York, a margine della 64esima Assemblea Generale delle Nazioni Unite, una riunione straordinaria dell’International Contact Group (ICG) sulla Somalia. L’ICG, che è presieduta dal Rappresentante Speciale del Segretario Generale delle Nazioni Unite per la Somalia, Ould Abdallah, è un foro di consultazione e di coordinamento che raggruppa gli Stati e le Organizzazioni Internazionali maggiormente impegnate nella ricerca di una soluzione alla crisi somala.
Nel corso del cordiale colloquio Frattini ha annunciato un contributo italiano di 1,5 milioni di euro destinato al rafforzamento di importanti Ministeri somali quali Esteri, Interni, Sicurezza Nazionale e Finanze, nonché l’avvio delle procedure relative ad un programma di formazione di istruttori di polizia somali da realizzarsi, in collaborazione con L’Unione Africana, a Nairobi presso un Centro di addestramento affiliato alla stessa Unione per un importo fino a 5 milioni di euro.
Entro la fine dell’anno si terrà inoltre in Italia un corso di formazione per dieci istruttori di polizia di frontiera somali.
Durante l’incontro il Ministro Frattini ha ribadito la decisione di riaprire l’Ambasciata italiana a Mogadiscio.
Dall’inizio di quest’anno l’Italia ha concesso aiuti, destinati principalmente al sostegno delle istituzioni somale e del processo di pace, per un totale di 13 milioni di Euro.
Il Ministro Frattini ha infine espresso un caloroso ringraziamento al Governo Somalo per il suo impegno a favore di una positiva soluzione della vicenda del rimorchiatore italiano “Buccaneer” sequestrato dai pirati in aprile al largo delle coste somale e rilasciato ad agosto scorso.
Per parta sua, il Ministro Jengeli ha ringraziato il Ministro Frattini per il sostegno che l’Italia sta dando al governo somalo, sia sul piano bilaterale che multilaterale, in questa difficile fase del processo di pace.


Luogo:

Roma

9490
 Valuta questo sito