Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

14/12/2009


Dettaglio comunicato

La Commissione Mista Italia-Iraq, che si svolge oggi e domani a Roma sotto la presidenza congiunta del Ministro Frattini e del Ministro degli Esteri iracheno Hoshyar Zebari ha tra i suoi obiettivi principali quello di consolidare ulteriormente le già eccellenti relazioni bilaterali tra Roma e Baghdad, intense sin dalla fine della Seconda guerra del Golfo e recentemente arricchitesi dell’entrata in vigore, lo scorso luglio, del Trattato di Amicizia, Cooperazione e Partenariato firmato nel 2007. Si tratta di un accordo dall’alto significato politico, che oltre a comprendere diversi aspetti delle relazioni tra Roma e Baghdad, fa stato della vicinanza dell’Italia all’Iraq e al suo cammino verso la stabilizzazione e la democratizzazione.

La Commissione Mista rappresenta il primo seguito operativo dell’entrata in vigore del Trattato di Amicizia, e per questo assume un particolare significato storico e simbolico nel contesto della politica estera italiana nei confronti della regione e dell’Iraq in particolare. In questo modo ci accingiamo infatti ad instaurare un rapporto con Baghdad basato su tre pilastri fondamentali: il dialogo politico, le numerose iniziative di capacity building che l’Italia sta già portando avanti e che ha tutta l’intenzione di far proseguire, ed il credito d’aiuto a favore dell’Iraq, così come previsto dal Trattato di Amicizia: con i 400 milioni di Euro che abbiamo destinato a questo scopo, ci proponiamo di agevolare, d’intesa con gli iracheni, il superamento degli ostacoli che tuttora impediscono lo sviluppo economico del Paese.


Luogo:

Roma

9853
 Valuta questo sito