Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

03/07/2010


Dettaglio comunicato
"Ci auguriamo che la vicenda - prima di tutto umana - dei cittadini eritrei in territorio libico si concluda positivamente. Per questo obiettivo sono stati attivati tutti i canali utili". Cosi' dichiara Margherita Boniver,Presidente del Comitato Schenghen ed Inviato speciale per le emergenze umanitarie del ministro Frattini. "Nella recente missione del Comitato Schenghen a Tripoli abbiamo sollevato con le autorita' libiche il problema, comune ad entrambi i Paesi ,del contrasto all'immigrazione clandestina e di una gestione consapevole di un fenomeno che investe massicciamente la Libia, la cui popolazione di circa 6 milioni di cittadini conosce un fenomeno immigratorio di oltre 2 milioni di persone. Abbiamo in quell'occasione visitato un campo per immigrati, alla periferia della capitale, e gli operatori delle Agenzie umanitarie presenti sul posto ci hanno riferito di un continuo miglioramento delle condizioni degli immigrati clandestini in queste strutture Siamo quindi certi che ancora una volta prevarra' l'equilibrio e la capacita' di gestire situazioni complesse tante volte dimostrati dalle autorita' libiche. Le richieste polemiche indirizzate al governo italiano sono del tutto infondate e soprattutto antistoriche e controproducenti perche' non rispettano la sovranita' di quel Paese.

Luogo:

Roma

10554
 Valuta questo sito