Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

19/07/2010


Dettaglio comunicato

Il Ministro degli Esteri Franco Frattini ha ricevuto oggi alla Farnesina il Presidente della Repubblica Somala Sheikh Sharif Sheikh Ahmed, accompagnato da tre membri del Governo Federale Transitorio: il Ministro degli Esteri, Yusuf “Dheeg” Hassan Ibrahim, il Ministro della Difesa, Abukar Abdi Osman, e il Ministro delle Poste e Telecomunicazioni, Abdirisaq Osman Hassan “Jurile”.

Il Ministro Frattini ha espresso alla delegazione il proprio cordoglio per le vittime dei combattimenti in corso nelle ultime ore a Mogadiscio e confermato il pieno sostegno politico ed economico a favore della pacificazione del Paese, dopo venti anni di guerra civile. Il Governo italiano continuerà a fornire tutto l’appoggio necessario alla ricerca di una soluzione alla crisi somala nei principali Forum internazionali in particolare all’interno dell’Unione Europea, ma anche alle Nazioni Unite, nell’”International Contact Group on Somalia”, nell’ Unione Africana e nella Lega Araba.

Il Ministro Frattini ha informato i suoi interlocutori che sono ormai in via di definizione le modalità per il corso di formazione da parte dei Carabinieri di 1000 unità somale di polizia in grado di esercitare azioni di antiterrorismo ed è stato avviato lo studio per la realizzazione del progetto di formazione della Guardia Costiera.

L’Italia ha versato nei giorni scorsi un milione di euro a favore delle Forze di sicurezza somale e due ulteriori milioni di euro sono in corso di erogazione per il sostegno delle Amministrazioni del Governo Transitorio Federale. La Cooperazione italiana ha in programmazione nuove iniziative a favore della Somalia per un totale di 5,2 milioni di euro. Queste misure portano a oltre 27 milioni di euro lo sforzo finanziario complessivo italiano a favore della Somalia dal 2009 ad oggi.

Il Ministro Frattini ha invitato il Governo Federale Transitorio Somalo a esercitare grande e rigore e trasparenza nelle selezione del personale da addestrare e ad adoperarsi con un più deciso impegno nel processo di riconciliazione nazionale, coinvolgendo i leader locali e la stessa diaspora somala, nonché ad impegnarsi concretamente nel settore civile e sociale.

Da parte sua il Presidente Ahmed ha sentitamente ringraziato l’Italia per quanto sta facendo sul piano internazionale e bilaterale a favore del suo Paese ed ha espresso l'auspicio di poter continuare a contare sull'aiuto dell’Italia.


Luogo:

Roma

10593
 Valuta questo sito