Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

03/08/2010


Dettaglio comunicato

Con la definitiva approvazione del Senato di oggi l’Italia è fra i primissimi Paesi dell’UE a ratificare l’Accordo di Stabilizzazione e di Associazione tra le Comunità Europee e la Serbia. La rapidità con cui è stato ratificato l’Accordo è di particolare significato e conferisce sostanza all’impegno personale del Ministro Frattini e di tutte le forze politiche a favore dell’avanzamento del percorso europeo della Serbia e, più in generale, di tutti i Balcani occidentali.

“L’approfondimento del processo di integrazione europea della Serbia rappresenta uno degli obiettivi prioritari della politica estera italiana verso i Balcani occidentali alla luce del ruolo centrale che il Paese riveste ai fini della stabilizzazione dell’intero quadro regionale. Il voto di oggi è un contributo che l’Italia vuol dare alla Serbia perché Belgrado capisca che occorre guardare al futuro, ovvero alla piena integrazione di tutti i Balcani nell’UE, e non a un passato di conflitti che risulta incompatibile con la prospettiva europea”, in questi termini si è espresso il Ministro Frattini dopo essere stato informato del felice esito del voto in Senato.

Una volta entrato in vigore, l’Accordo si trasformerà in uno strumento concreto del processo di crescita delle istituzioni democratiche e dello stato di diritto in Serbia e rappresenterà un esempio da seguire per gli altri Paesi della regione balcanico-occidentale.


Luogo:

Roma

Tags:

Europa

10639
 Valuta questo sito