Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

13/08/2010


Dettaglio comunicato

Il continuo impegno dell’Ambasciata a New Delhi, dell’Unità di Crisi e del Funzionario distaccato a Leh hanno consentito, nelle ultime ore, di rintracciare la stragrande maggioranza dei connazionali segnalati e autosegnalatisi in zona. Le famiglie vengono tenute informate dei riscontri effettuati.

Congiuntamente alle autorità indiane, continuano senza sosta, pur in condizioni problematiche per il maltempo, le ricerche di Riccardo Pitton. Un’unità di rinforzo e' stata inviata a Leh dall'Ambasciata a Delhi allo scopo di affiancare il nostro funzionario nell'attivita' di coordinamento con i soccorritori indiani.

Decine di italiani sono rientrati in Italia e la gran parte dei connazionali rimasti a Leh è in attesa di partire per Delhi per rientrare in Italia, tuttavia alcuni hanno ritenuto di proseguire il viaggio verso altre destinazioni.

Secondo le autorita' locali i restanti, pochi connazionali che non si sono segnalati presso le nostre strutture, si troverebbero in aree telefonicamente non raggiungibili anche in condizioni normali.

Con il passare delle ore se non si deterioreranno le condizioni metereologiche - viene ribadito dagli interlocutori indiani - il quadro della presenza straniera nel Ladakh si definirà sempre piu’ rapidamente.


Luogo:

Roma

10656
 Valuta questo sito