Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

28/08/2010


Dettaglio comunicato

Si rende noto, a seguito del gradimento del Governo interessato, la seguente nomina recentemente deliberata dal Consiglio dei Ministri:

Giacomo SANFELICE di MONTEFORTE

Ambasciatore d’Italia a NEW DELHI

Nato a Roma il 21 gennaio 1947, si laurea presso l’Università di Roma in Scienze Politiche nel 1971 ed entra in diplomazia nel 1975. Il primo incarico al Ministero è alla Direzione Generale Cooperazione Culturale Scientifica e Tecnica.

Destinato nel 1978 all’Ambasciata di Antananarivo, passa, nel 1981 in piena rivoluzione Khomeinista, all’Ambasciata a Teheran con l’incarico di responsabile dell’Ufficio economico e commerciale, con il compito di assistere le numerose imprese e gli operatori italiani impegnati in Iran nella realizzazione di importanti opere industriali ed infrastrutturali.

Nel 1983, è assegnato una prima volta alla Rappresentanza Permanente presso la Comunità Economica Europea, per seguire lo sviluppo delle relazioni tra la CEE ed i paesi della riva sud del Mediterraneo e durante il semestre di Presidenza dell’Italia presiede i gruppi di lavoro cui compete il rinnovo degli accordi di cooperazione.

Rientra a Roma nel 1987, per prestare servizio alla Direzione Generale Affari Politici, nel settore Disarmo e non proliferazione, per occuparsi in particolare del Trattato di non proliferazione nucleare.

É nuovamente destinato, nel 1990, alla Rappresentanza permanente presso la CEE per presiedere, in occasione della Presidenza italiana, i gruppi di lavoro responsabili del negoziato con i Paesi dell’Asia. Dal 1994, presta servizio all’Ambasciata al Cairo come Ministro Consigliere incaricato dei dossiers politici bilaterali e di seguire gli sviluppi dei negoziati di pace in medio oriente.

Rientrato a Roma nel 1997, è nuovamente alla Direzione Generale Affari Politici come responsabile per i Paesi del medio oriente e mediterranei, per poi passare, nel 1999, alle dirette dipendenze del Segretario Generale della Farnesina, Umberto Vattani, collaborando alla definizione della riforma del Ministero.

Promosso Ministro Plenipotenziario, dal 2000 all’ottobre 2002 svolge il ruolo di Vice Direttore Generale del Personale con l’incarico di curare la messa a regime delle nuove disposizioni introdotte dalla riforma della Farnesina, appena avviata.

Dalla fine del 2002 al giugno 2005, é Ambasciatore d’Italia a Sana’a.

Rientrato a Roma, è nominato Vice Direttore Generale per gli Affari Politici Multilaterali ed i Diritti Umani, impegnato, tra l’altro, nella trattazione degli aspetti diplomatici delle missioni di pace e della costituzione, oltre che nell’avvio operativo, della Forza di Gendarmeria europea fino al suo primo schieramento in Bosnia.

Dal settembre 2007 ad oggi, è Direttore Generale per il Personale, curando, in particolare, nei suoi vari aspetti, la riorganizzazione del Ministero e della rete degli uffici all’estero in linea con le nuove linee di riforma introdotte di recente per il rilancio delle funzioni istituzionali della Farnesina.

È nominato Ambasciatore nel gennaio 2010.

Sposato, con un figlio, Tommaso.


Luogo:

Roma

10682
 Valuta questo sito