Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

04/11/2010


Dettaglio comunicato

“Ho privatamente e pubblicamente detto a Marco Pannella che Tarek Aziz non sarà giustiziato fino all’esaurimento del giudizio di appello (ed eventualmente di quello dinanzi alla Corte Suprema), che non è ancora neppure iniziato. Ho poi confermato che mi recherò in Iraq per incontrare il nuovo governo, appena esso si sarà formato.

E’ evidente, infatti, che nessun tipo di decisione si può chiedere ad un governo prima che l’iter giudiziario sia esaurito, e che nella fase di formazione dell’esecutivo non vi sono le condizioni per una visita governativa, fermo restando che sarei pronto a fornire l’assistenza diplomatica usuale ad una delegazione parlamentare che ottenesse un invito dalle autorità irachene.

Confermo, infine, che, appena le condizioni politiche e tecniche di una mia visita al nuovo governo iracheno saranno maturate, non avrei alcuna difficoltà a proporre di essere accompagnato da una delegazione guidata dall’On. Pannella.

Credo, perciò, che l’amico Pannella comprenda come noi tutti auspichiamo non solo che lo sciopero della sete non sia ripreso, ma che – ove possibile – sia sospeso anche lo sciopero della fame.”

Franco Frattini


Luogo:

Roma

10927
 Valuta questo sito