Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

08/11/2010


Dettaglio comunicato

Albanesi e bosniaci potranno entrare nei paesi dell'UE senza visto. La decisione è stata presa all'unanimità dal Consiglio dei Ministri europei degli Interni. I cittadini di Albania e Bosnia Erzegovina dovranno essere dotati di passaporti biometrici. La possibilità di ingresso nell'area Schengen senza visto è stata concessa per soggiorni di durata fino a tre mesi.

La Commissione europea ha preso l'impegno formale di monitorare l'andamento dei flussi migratori dai due paesi dei Balcani verso la UE. In caso di anomalie potrà chiedere provvedimenti restrittivi ai governi di Albania e Bosnia Erzegovina. Il provvedimento di liberalizzazione dovrebbe diventare operativo entro la fine di dicembre.

La liberalizzazione dei visti per entrare in Europa per i due paesi dei Balcani occidentali è stata una delle priorità del Ministro Frattini, che ha lanciato questo processo politico da Bruxelles nel gennaio 2008 quando era Commissario europeo per la Giustizia, la Libertà e la Sicurezza. Nel dicembre 2009 una liberalizzazione dei visti analoga a quella decisa oggi per Albania e Bosnia è stata presa a favore dei cittadini di Serbia, Macedonia e Montenegro.


Luogo:

Roma

10941
 Valuta questo sito