Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

11/01/2011


Dettaglio comunicato
“Le notizie drammatiche che giungono oggi dalla Nigeria, dove ancora una volta vite innocenti sono state stroncate in atroci attacchi mirati a colpire la comunità cristiana, dimostrano che il fenomeno dell’ intolleranza religiosa è molto grave e di vasta portata”: ad affermarlo è il titolare della diplomazia italiana, Franco Frattini. “Sono episodi che meritano la più ferma condanna”.

“La comunità internazionale non può né deve chiudere gli occhi. Siamo tutti chiamati - prosegue il Ministro degli Esteri - ad azioni concrete ed efficaci per far sì che qualsiasi forma di violenza interreligiosa venga stroncata alla radice, innanzi tutto sostenendo i Governi affinchè attuino le necessarie misure di prevenzione e sanzionino i violenti e gli estremisti”.

“Tutti - afferma Frattini - a cominciare dall’ Unione Europea, a meno che non si voglia far vacillare quei principi universali ed irrinunciabili di civiltà sui quali poggia l’ edificio comunitario. Al prossimo Consiglio degli Affari Esteri dell’ Unione, il 31 gennaio, verrà discusso su iniziativa anche italiana il tema del rispetto della libertà religiosa. Dalla discussione in sede europea dovranno scaturire risultati concreti, con particolare riguardo agli strumenti utilizzabili per garantire sicurezza e protezione alle comunità cristiane minacciate nel mondo”.


Luogo:

Roma

11162
 Valuta questo sito