Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

La Farnesina ha perfezionato la procedura prevista dal Consiglio d’Europa per rendere operativa nel nostro paese la Convenzione europea sulla protezione degli animali da compagnia

Data:

23/04/2011


La Farnesina ha perfezionato la procedura prevista dal Consiglio d’Europa per rendere operativa nel nostro paese la Convenzione europea sulla protezione degli animali da compagnia

La Farnesina ha perfezionato la procedura prevista dal Consiglio d’Europa per rendere operativa nel nostro Paese la Convenzione europea sulla protezione degli animali da compagnia.

La Convenzione, che sancisce principi generali e misure specifiche per il benessere degli animali, è stata adottata il 13 novembre 1987 e ratificata da altri 21 Stati membri del Consiglio d’Europa.

Ora essa diventa parte integrante del nostro sistema giuridico. Se, infatti, la legislazione nazionale e regionale aveva già recepito alcuni suoi principi, vengono adesso introdotte le necessarie modifiche di completamento dell’ordinamento italiano al fine di garantire più ampie tutele a favore degli animali.

Con questo ultimo tassello trova coronamento una fondamentale battaglia di civiltà, fortemente sostenuta dal Ministro Frattini, grazie alla cui azione è stato possibile sanare una grave lacuna e dare una risposta alle attese di tante famiglie italiane che, a 23 anni dalla firma della Convenzione, vedono finalmente adottate misure severe contro il criminale traffico di cuccioli.

L’Italia continuerà ad operare per la concreta attuazione della Convenzione, mantenendo sul piano nazionale una stretta collaborazione con le associazioni impegnate a difesa degli animali, e sensibilizzando a livello internazionale i Governi dei Paesi maggiormente coinvolti nel fenomeno della tratta di cuccioli.


Luogo:

Roma

11664
 Valuta questo sito