Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

L'Italia chiede l'immediata liberazione del Presidente della lega siriana per i diritti dell'uomo, Abdel Karim Rihaoui

Data:

12/08/2011


L'Italia chiede l'immediata liberazione del Presidente della lega siriana per i diritti dell'uomo, Abdel Karim Rihaoui

Un forte appello alle autorità siriane per la liberazione immediata del Presidente della Lega siriana per i diritti dell’uomo Abdel Karim Rihaoui, è stato rivolto oggi dal Ministro degli Esteri Frattini che ha anche sollecitato fermamente il regime del Presidente Assad a porre fine alla violenza e agli atti di intimidazione contro la propria popolazione ed aprire un credibile processo di dialogo e riforme .

La piena garanzia dei diritti degli oppositori politici e della loro libertà a manifestare pacificamente rimane condizione imprescindibile affinchè il regime siriano possa ritornare ad essere un interlocutore per la comunità internazionale. L’auspicio dell’Italia è che anche il Consiglio Diritti Umani delle Nazioni Unite faccia sentire con forza la sua voce presso le autorità di Damasco per la liberazione di Abdel Karim Rihaoui unendosi agli appelli già rivolti da altri leaders occidentali.


Luogo:

Roma

12146
 Valuta questo sito