Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

17/10/2011


Dettaglio comunicato

“E’ un risultato molto importante, una tappa significativa di una battaglia di civiltà alla quale tengo in maniera particolare, certo di farmi interprete del sentimento degli italiani”. Sono le parole con le quali il Ministro degli Esteri, Franco Frattini, ha commentato l’ approvazione, da parte del Parlamento Europeo, con 400 firme di eurodeputati - numero largamente superiore alla soglia minima - della Dichiarazione scritta sulla protezione e gestione dei cani nell’ Unione Europea.

“Si sono verificati, in alcuni Paesi, gravi ed inaccettabili episodi di violenza e crudeltà contro i cani, con la scusa di fronteggiare il randagismo” - ha sottolineato il titolare della Farnesina - “e per questo motivo l’ Italia ha incoraggiato le Autorità di quei Paesi ad intervenire prontamente per far cessare questi riprovevoli stermini di massa di creature indifese”.

“Ho anche rivolto un appello ai capigruppo dei partiti italiani al Parlamento Europeo” - ricorda il capo della diplomazia italiana - “affinché sostenessero la raccolta di firme per l’ adozione di un atto di indirizzo politico, lanciata tempo fa da un coraggioso gruppo di europarlamentari appartenenti a diversi gruppi”.

“Esprimo oggi il mio caloroso apprezzamento per il buon esito dell’ iniziativa” - conclude il Ministro Frattini - “e la mia gratitudine a quanti l’ hanno concretamente appoggiata. La Dichiarazione, pienamente in linea con l’ articolo 13 del Trattato di Lisbona, che tutela gli animali, favorirà certamente l’ introduzione di regole uniformi nell’ UE per contrastare gli eccidi perpetrati contro i cani, e dunque contribuirà a rendere più umana e più civile la nostra Europa”.


Luogo:

Roma

12398
 Valuta questo sito