Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Soddisfazione del Ministro Frattini per la nomina del Professor Giorgio Gaja a giudice della Corte Internazionale di Giustizia

Data:

10/11/2011


Soddisfazione del Ministro Frattini per la nomina del Professor Giorgio Gaja a giudice della Corte Internazionale di Giustizia

Il Ministro degli Esteri Franco Frattini esprime viva soddisfazione per la nomina del Professor Giorgio Gaja a giudice della Corte Internazionale di Giustizia e per la particolare ampiezza del consenso espresso sia in Consiglio di Sicurezza, con 13 voti su 15, che in Assemblea Generale, con ben 164 voti su 192.

“La nomina del Professor Gaja, a distanza di sedici anni dall’ultimo italiano eletto in quella posizione, rappresenta motivo di orgoglio per il nostro Paese. Si tratta – ha proseguito il Ministro Frattini – di una chiara conferma del riconosciuto valore della tradizione giuridica del nostro Paese e di un atto di stima verso una personalità di indiscusso rilievo nel panorama del diritto internazionale”

“La Corte Internazionale di Giustizia” – ha concluso il capo della diplomazia italiana – “rappresenta un pilastro nella moderna architettura multilaterale e siamo convinti che il professor Gaja – al quale formuliamo i migliori auguri di un proficuo lavoro - potrà offrire un contributo di altissimo livello all’attività di questo importante organo giudiziario internazionale”.

Il Ministro Frattini, a seguito dell’ elezione del Prof. Gaja alla Corte Internazionale di Giustizia, nel ribadire la sua soddisfazione, tiene a sottolineare che al consenso particolarmente elevato raggiunto dal candidato italiano non si sarebbe potuti giungere senza l’efficace impegno della Rappresentanza Permanente presso le Nazioni Unite a New York, sia in ambito newyorchese, che nel coordinare, in raccordo con la Farnesina, la rete diplomatica italiana.


Luogo:

Roma

12521
 Valuta questo sito