Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Incontro del Ministro Terzi con il Ministro degli Esteri canadese Baird

Data:

22/11/2011


Incontro del Ministro Terzi con il Ministro degli Esteri canadese Baird

Il Ministro degli Esteri Giulio Terzi, a Kuwait City per prendere parte alla Riunione Ministeriale G8-BMENA, ha avuto oggi un incontro bilaterale con il suo omologo canadese John Baird.

Nel corso del cordiale colloquio, i due Ministri hanno confermato l’eccellente stato delle relazioni fra Italia e Canada, sottolineando la condivisa volontà di approfondirle ulteriormente e di accrescere a tutti i livelli l’intensità dei contatti bilaterali, con particolare riguardo alle importanti opportunità di cooperazione offerte dai rispettivi comparti economici ed industriali di punta. Il Ministro Terzi ha anche confermato il pieno sostegno italiano al rafforzamento delle relazioni economiche tra Canada e UE, auspicando la finalizzazione di un accordo complessivo.

Il Ministro Terzi e il Ministro Baird hanno altresì affrontato i principali temi di attualità internazionale. Sull’Afghanistan, nel ricordare la proficua collaborazione sul campo tra i due Paesi, Terzi e Baird hanno convenuto sulla necessità di incoraggiare un processo di transizione inclusivo di tutte le componenti della popolazione afghana, e lo sviluppo economico, indicandoli quali fattori indispensabili per la stabilizzazione del Paese e del contesto regionale.

Ampio spazio durante il colloquio è stato dedicato ai temi mediorientali. Terzi e Baird hanno pienamente concordato sulla necessità che la comunità internazionale mantenga alta la pressione nei confronti delle Autorità siriane, nel perdurare dell’inaccettabile repressione violenta delle aspirazioni democratiche del popolo siriano. Entrambi i Ministri hanno anche convenuto che va intensificata la pressione internazionale nei confronti di Teheran, alla luce delle preoccupanti conclusioni dell’ultimo rapporto AIEA sulla natura del programma nucleare iraniano.

Quanto al processo di pace, Terzi e Baird hanno ribadito che il percorso negoziale è l’unica strada percorribile per giungere ad un accordo tra le parti, sottolineando gli effetti controproducenti delle iniziative unilaterali.

Anche il tema oggetto della Ministeriale G8 – BMENA, le prospettive della Primavera Araba, è stato evocato durante l’incontro bilaterale fra i due Ministri, convinti entrambi che i cambiamenti in atto possono preludere ad una stagione di stabilità e democrazia solo nella misura in cui verrà pienamente assicurato il rispetto dei diritti fondamentali e della libertà di culto. Al riguardo, Terzi e Baird hanno condiviso la loro preoccupazione sulle notizie che in queste ore provengono dall’Egitto.


Luogo:

Roma

12573
 Valuta questo sito