Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

14/06/2012


Dettaglio comunicato

Su istruzione del Ministro degli Esteri Giulio Terzi sono partiti tra ieri e oggi dalla Base di Pronto Intervento Umanitario delle Nazioni Unite di Brindisi (UNHRD) aiuti della Cooperazione Italiana per la cura delle popolazioni siriane colpite dall’emergenza umanitaria collegata alle violenze in corso nel Paese.

Kit medici per il trattamento di oltre 30.000 persone arriveranno direttamente a Damasco, dove saranno presi in consegna dall’UNHCR (l’organismo delle Nazioni Unite che si occupa dei rifugiati), per la loro successiva distribuzione tramite la Mezzaluna Rossa siriana (SARC). Ad Amman materiale per la cura di 20.000 pazienti sarà distribuito dall’Ambasciata d’Italia e dal personale della Cooperazione italiana, nelle località giordane di Mafraq e Ramtha, dove circa 21.000 profughi siriani si sono rifugiati per sfuggire agli attacchi.


Luogo:

Roma

13704
 Valuta questo sito