Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

20/08/2012


Dettaglio comunicato

“La designazione di una personalità di grande esperienza ed altissimo profilo come Lakhdar Brahimi quale successore di Kofi Annan nell’ incarico di Inviato Speciale di ONU e Lega Araba in Siria costituisce uno sviluppo particolarmente importante per il pieno recupero dell'iniziativa diplomatica nella prospettiva di una soluzione politica della crisi”.

Ad affermarlo è il titolare della Farnesina, Giulio Terzi, aggiungendo che “una soluzione è ormai improrogabile, e deve necessariamente consistere in una transizione politica ad un governo di intesa nazionale senza Assad, unica via d’ uscita in grado di garantire al popolo siriano una prospettiva di pace e stabilità”.

“L’ Italia - sottolinea il capo della diplomazia italiana - assicura sin d’ ora il suo forte sostegno a Brahimi, che auspichiamo sia condiviso con il necessario senso di responsabilità dall’ intera comunità internazionale. E’ certamente auspicabile - conclude Terzi - un maggior ruolo delle Nazioni Unite rispetto a quanto sia stato sinora possibile a causa dello stallo in Consiglio di Sicurezza”.


Luogo:

Roma

14009
 Valuta questo sito