Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

17/09/2012


Dettaglio comunicato

E’ in partenza per una missione di quattro giorni in Libano e Giordania Margherita Boniver, Inviato Speciale per le emergenze umanitarie del Ministro Terzi, che a Beirut incontrerà membri del Governo, responsabili di agenzie umanitarie libanesi ed internazionali e visiterà aree di forte presenza dei rifugiati siriani nel nord del Paese. In Giordania l’On Boniver oltre ad incontri con le autorità locali ed i responsabili delle principali organizzazioni internazionali visiterà tre campi dove sono ospitati i profughi siriani.

L’On. Boniver esprimerà a nome del Ministro Terzi il sostegno e l’amicizia italiana ai governi libanese e giordano che stanno subendo contraccolpi significativi e potenzialmente destabilizzanti della crisi siriana, anche in ragione del forte incremento degli arrivi di rifugiati da quel Paese. Al riguardo, l’Italia ha fornito nel recente passato assistenza materiale ad entrambi i governi, sia in chiave bilaterale sia attraverso contributi alle agenzie ONU che realizzano progetti di accoglienza dei profughi. Di particolare interesse l’ospedale da campo donato alla Giordania ed ubicato alla frontiera con la Siria all’interno del campo profughi di Zaatari, struttura che accoglie una media di oltre 130 pazienti al giorno. L’Onorevole Boniver nel corso della sua tappa ad Amman donerà medicinali pediatrici, un generatore ed altri materiali per rafforzare il funzionamento dell’ospedale.

La missione dell’On. Boniver si inserisce nel contesto degli eccellenti rapporti tra l’Italia e i due paesi che sono stati meta nel recente passato di visite ad alto livello del Presidente della Repubblica Napolitano (Amman, 1-3 aprile scorso), del Presidente del Consiglio Monti (Beirut, 7 aprile) e del Ministro degli Esteri Terzi (Beirut, 27 giugno). L’Italia è impegnata a fondo nella prosecuzione del dialogo politico con Amman e Beirut, non solo finalizzato allo sviluppo ulteriore delle relazioni bilaterali e al rafforzamento del partenariato con l’UE, ma anche volto alla stabilizzazione del quadro regionale.


Luogo:

Roma

14144
 Valuta questo sito