Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Soddisfazione del Ministro Terzi per la nomina del diplomatico italiano Giovanni Caracciolo all’incarico di Segretario Generale dell’Iniziativa Centro-Europea (InCE)

Data:

04/12/2012


Soddisfazione del Ministro Terzi per la nomina del diplomatico italiano Giovanni Caracciolo all’incarico di Segretario Generale dell’Iniziativa Centro-Europea (InCE)

Il Ministro degli Esteri, Giulio Terzi, ha accolto con “calorosa soddisfazione” la nomina del diplomatico italiano Giovanni Caracciolo, attuale Ambasciatore a Parigi, all’incarico di Segretario Generale dell’Iniziativa Centro-Europea (InCE), formalizzato oggi dall’Organizzazione, ed operativo dall’inizio del 2013.

“La nomina dell’Ambasciatore Caracciolo – sottolinea Terzi – è un riconoscimento del forte impegno dell’Italia, anche attraverso la cooperazione regionale, a favore del percorso europeo dei Paesi dell’area balcanica e dell’Europea centro-orientale. Sono particolarmente lieto – afferma il titolare della Farnesina - che la profonda conoscenza dell’area maturata dall’Ambasciatore Caracciolo nel corso della sua lunga e prestigiosa carriera possa ora essere messa al servizio dell’ InCE”.

L’Italia - ricordano al Ministero degli Esteri - è fondatore e primo contributore dell’Iniziativa Centro Europea, di cui ospita a Trieste il Segretariato Esecutivo, assicurandone il funzionamento.

Attiva nei settori delle infrastrutture, dell’energia e dei trasporti, l’InCE svolge un’importante opera di impulso al percorso europeo dei suoi Paesi membri che non fanno ancora parte dell’Unione Europea, contribuendo al loro avvicinamento agli standard comunitari, e promuovendo, tramite la Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo, investimenti internazionali a loro favore (oltre 4 miliardi di Euro dal 1992 ad oggi).

Da un anno l’InCE ha lo status di osservatore in seno all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. L’Ambasciatore Caracciolo si accinge a guidarne il Segretariato dopo avere ricoperto in carriera, fra i suoi innumerevoli incarichi, quelli di Ambasciatore a Belgrado e di Direttore Generale per i Paesi dell’Europa alla Farnesina.

L’InCE annovera 18 Paesi membri, di cui 9 fanno parte dell’UE (Austria, Bulgaria, Italia, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Ungheria), uno, la Croazia, è di prossima adesione all’UE, ed otto non fanno parte dell’UE (Albania, Bielorussia, Bosnia Erzegovina, Macedonia, Moldova, Montenegro, Serbia, Ucraina). La Presidenza di turno nel 2012 è esercitata dall’Ucraina, cui succederà dal 1° gennaio 2013 l’Ungheria.

 


Luogo:

Roma

14545
 Valuta questo sito