Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Incontro tra il Ministro Emma Bonino e il Ministro degli Affari Esteri turco Ahmet Davutoglu

Data:

23/08/2013


Incontro tra il Ministro Emma Bonino e il Ministro degli Affari Esteri turco Ahmet Davutoglu

Il Ministro degli Esteri, Emma Bonino, ha ricevuto oggi alla Farnesina il Ministro degli Affari Esteri turco Ahmet Davutoglu, impegnato in un giro delle capitali europee. Il colloquio è stato dedicato agli sviluppi in Egitto e in Siria.

Rilevando che le conclusioni del recente Consiglio Affari Esteri straordinario hanno riflettuto la capacità di reazione unitaria dell’Unione Europea alla crisi egiziana, il Ministro Bonino ha affermato che l’Italia continuerà a promuovere il riesame della politica europea di cooperazione con l’Egitto avviato due giorni fa a Bruxelles.

La titolare della Farnesina si è, al contempo, soffermata sull’esigenza che, nell’immediato, la comunità internazionale compia ogni possibile sforzo di mediazione volto ad indurre gli attori politici egiziani ad un processo negoziale che ponga fine allo stato di emergenza, ed eviti ulteriori violenze. Emma Bonino ha, in tale contesto, evidenziato l’importante contributo che la Turchia può fornire per perseguire tale obiettivo.

Nel corso dell’incontro, i due Ministri hanno inoltre condiviso la forte preoccupazione e la condanna per quanto accaduto mercoledì scorso ad est di Damasco. Il Ministro Bonino ha ribadito la necessità che la comunità internazionale disponga tempestivamente, al riguardo, di informazioni precise ed oggettive, richiamando il dovere delle Autorità siriane di consentire immediato e libero accesso all’area interessata agli ispettori delle Nazioni Unite incaricati di svolgere le indagini. Le verifiche degli ispettori ONU su quanto avvenuto – ha sottolineato Emma Bonino – sono il presupposto per valutare i termini e le possibili opzioni della risposta da parte della comunità internazionale.


Luogo:

Roma

15723
 Valuta questo sito