Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Approvazione mozione violenza di genere in conflitti armati; Bonino, segnale che rafforza impegno Italia

Data:

26/09/2013


Approvazione mozione violenza di genere in conflitti armati; Bonino, segnale che rafforza impegno Italia

“L’approvazione all’unanimità oggi in Aula al Senato della mozione sulla repressione della violenza di genere nei conflitti armati è un segnale che rafforza l’impegno dell’Italia nella lotta contro lo stupro come arma di guerra” ha commentato il Ministro degli Esteri Emma Bonino dalle Nazioni Unite, dove è impegnata con il Presidente del Consiglio Enrico Letta nella settimana di apertura della 68ma Sessione dell’Assemblea Generale a New York.

“La notizia che giunge da Roma evidenzia la condivisione di intenti tra Parlamento e Governo sul tema e ci sprona a proseguire su questa strada, per prevenire, reprimere ed eradicare tale pratica disumana” ha concluso la titolare della Farnesina, ricordando l’adesione di due giorni fa da parte dell’Italia a New York alla Dichiarazione di impegno per la cessazione delle violenze sessuali nei conflitti. La Dichiarazione, promossa dal Regno Unito e sottoscritta da 11 Paesi, si propone di tenere alta l’attenzione della Comunità internazionale su queste tipologie di crimini, di contrastare l’impunità assicurando i responsabili alla giustizia e di aumentare gli strumenti a tutela delle vittime.


Luogo:

Roma

15888
 Valuta questo sito