Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Israele e Iraq: inizia la tre giorni al fronte del vice ministro degli Esteri, Lapo Pistelli

Data:

05/08/2014


Israele e Iraq: inizia la tre giorni al fronte del vice ministro degli Esteri, Lapo Pistelli

Tel Aviv, Gerusalemme, Baghdad ed Erbil: si preannunciano tre giorni roventi per il vice ministro degli Esteri, Lapo Pistelli, in procinto di portare il messaggio italiano di vicinanza e solidarietà nelle zone più “calde” del pianeta.

E’ partito questa mattina dalla Base delle Nazioni Unite di Brindisi alla volta dell'aeroporto di Tel Aviv a bordo di un volo umanitario della Cooperazione Italiana destinato alla popolazione palestinese di Gaza. L'aereo trasporta 30 tonnellate di beni di prima necessità: tende, coperte, generatori di emergenza, potabilizzatori, kit sanitari e kit igienici, per un valore complessivo di circa 350.000 euro. Dopo l'arrivo in Israele, il carico verrà consegnato all’UNRWA e poi distribuito a donne, bambini e anziani, le categorie più vulnerabili della popolazione palestinese.

"In attesa che maturino le condizioni per un cessate-il-fuoco permanente" - ha dichiarato il vice ministro Pistelli - "l'Italia fa sentire in modo tangibile la propria vicinanza e solidarietà al popolo palestinese, che paga le conseguenze più gravi delle ostilità in corso".

Il volo umanitario rientra nell'ambito di un più ampio piano di aiuti di emergenza – annunciato dal ministro Mogherini in Parlamento - avviato dall'Italia a favore della popolazione di Gaza, il cui ammontare complessivo ha superato finora i 2 milioni di Euro.

A seguire il vice ministro Pistelli giungerà in Iraq, toccando Baghdad ed Erbil, per rappresentare alle massime istituzioni irachene la vicinanza della comunità internazionale in un periodo di gravi tensioni e violenze a seguito dell’offensiva di Isis, e l’incoraggiamento per una positiva conclusione del negoziato politico sulla formazione del nuovo governo iracheno. La missione costituirà un’occasione per ribadire a nome del Governo che esercita la presidenza di turno dell’UE che la sicurezza dell’Europa dipende dalla stabilità del Paese e della regione.

“Non possiamo ignorare le grida di dolore che provengono da uno dei Paesi di più antica civiltà al mondo con cui l’Italia intrattiene da sempre indissolubili legami di amicizia e intense relazioni in tutti i settori, politici, culturali ed economici” - ha dichiarato Pistelli.

Ad Erbil, capitale della Regione del Kurdistan, il Vice Ministro Pistelli incontrerà i vertici del Governo e verificherà da vicino la situazione delle comunità cristiane sfollate dalle zone di crisi, al fine di individuare gli strumenti più efficaci per continuare a sostenere l’impegno umanitario italiano a sostegno delle autorità di Erbil, delle Agenzie delle Nazioni Unite e delle ONG impegnate sul terreno.


Luogo:

Roma

19119
 Valuta questo sito