Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Gentiloni: preoccupazione per l’aumento della tensione a Gerusalemme

Data:

06/11/2014


Gentiloni: preoccupazione per l’aumento della tensione a Gerusalemme

"La situazione nella Spianata delle Moschee, aggravata dalla persistente chiusura dei luoghi di preghiera, è ormai allarmante", ha detto il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Paolo Gentiloni.

Il titolare della Farnesina ha espresso una ferma condanna per gli atti di violenza che nei giorni scorsi hanno colpito esponenti religiosi, forze di sicurezza e civili inermi in alcune aree di Gerusalemme.

“Sono azioni ingiustificabili che contraddicono la storia e la vocazione della Città Santa alla tolleranza ed alla convivenza civile e religiosa. Tutte le Parti devono dare prova di responsabilità ed evitare – ha concluso Gentiloni – atti o dichiarazioni che rischiano di esacerbare un quadro di per sé già fragile”.

Luogo:

Roma

19595
 Valuta questo sito